Il nostro sito utilizza cookies per migliorare il funzionamento , per la statistica degli accessi e per la pubblicità di google Adsense. Cliccando sul pulsante "Accetto", o su qualsiasi altra area del sito dichiari di aver capito il messaggio di allerta e di accettare l'utilizzo dei cookies del nostro sito.

Il Portale dedicato alle verifiche secondo il Dpr 462

Sopralluogo Preliminare

Dopo avere ricevuto una richiesta da parte del cliente di una verifica ordinaria sarebbe opportuno un sopralluogo preliminare per rendersi effettivamente conto dell'entità del lavoro da effettuare. Solo così è possibile emettere un offerta ad hoc  proporzionata al lavoro da effettuare.

Alcune delle  informazioni che possono risultare utili al fine di un'analisi dell'impianto sono le seguenti:

Potenza installata;
Sistema di distribuzione rispetto terra (TT-TN-s, IT etc);
Consegna in BT, MT, AT;
Numero di quadri elettrici presenti e numero interruttori differenziali da verificare;
Presenza di impianti di protezione dalle scariche atmosferiche;
Presenza di luoghi con pericolo d'esplosione;
Analisi per la logistica della verifica;
Presenza di impianti di produzione dell'energia;

Potenza installata: ci da un'idea approssimativa della complessità dell'impianto, e ci permette di controllare il prezzo indicativo sul proprio prezziario;

Sistema di distribuzione rispetto terra: informazione di basilare importanza per il calcolo della resistenza di terra. In caso ,infatti, di un sistema TT quasi sempre non sarà necessario utilizzare il sistema a tre fili per la misura della stessa ma sarà sufficiente il calcolo della resistenza dell'anello di guasto. Questo ci comporta un enorme risparmio di tempo in quanto non sono necessarie sonde nel terreno a distanze pari a 5 volte la diagonale del sistema disperdente.

Consegna in BT, MT, AT: ci dice la complessità dell'impianto

Numero di quadri elettrici: ci da l'idea di quante prove strumentali dovremo effettuare sugli interruttori differenziali e sulle continuità del conduttore PE tra gli stessi.

Presenza di protezione di impianti di protezione scariche atmosferiche: informazione basilare perchè ci dice se dovremmo effettuare verifiche strumentali e a vista sull'impianto esistente. Gl impianti di protezione scariche atmosferiche non sono così frequenti, ma quando ci sono comportano lunghi tempi di verifica. E' quindi importante valutarne l'estensione e la complessità. Molto tempo viene impiegato anche nell'esame della documentazine di progetto per tale impianto.

Presenza di luoghi con pericolo d'esplosione: informazione basilare perchè implica un tempo di verifica molto elevato, sia per l'esame della documentazione  sia per l'esame a vista e strumentale.

Analisi logistica della verifica: è necessario poter vedere se tutte le prove necessarie possono essere svolte senza interruzioni e senza intoppi. Il cliente deve dare la possibilità di interrompere l'energia presso il suo impianto per la prova dei differenziali, e quasi mai questo comporta salti di gioia da parte dello stesso. E' necessario quindi mettersi d'accordo sugli orari in cui eventuali interruzioni di corrente non comportino danni e disagi. Nel caso poi fosse necessaria una misura di terra a 3 fili è basilare controllare la possibilità di stendere centinaia di metri di cavo al di fuori della proprietà del cliente. E' quindi importante che il cliente si  adoperi alla richiesta di permessi ai vicini o agli attraversamenti pericolosi di strade e passaggi.